Origine delle merci 2019 novità introdotte con la guida sull’origine non preferenziale emessa dall’Unione Europea e dell’accordo con il Giappone.

 
1
Dettaglio Evento
 
2
Iscrizione
 
3
Pagamento
 
4
Conferma iscrizione

Il seminario organizzato da Unioncamere Lombardia in collaborazione con Sviluppo Impresa – Azienda speciale della Camera di Commercio di Como, analizza le regole per la corretta attribuzione dell’origine delle merci, sia per quanto concerne il “made in” sia per quanto concerne il trattamento preferenziale nelle esportazioni verso i paesi che hanno sottoscritto un accordo di libero scambio con l’UE. Verranno analizzati i documenti relativi all’origine e modalità di emissione, le possibili sanzioni (amministrative e penali) a cui si può incorrere in caso di irregolare attribuzione dell’origine, nonché la modalità concreta per la corretta attribuzione dell’origine preferenziale sia per le aziende distributrici che produttrici.


PROGRAMMA

9.15
Registrazione dei partecipantiù

  • Panoramica sulle novità introdotte dal nuovo Codice doganale.
  • Regole di classificazione doganale per i prodotti tessili
  • Origine non preferenziale:
    - Le regole per la corretta gestione del “Made in”
    - I documenti di prova:Certificato d’Origine.
    - Dichiarazione in fattura.
    - Le indicazioni di origine non preferenziale: “made in”
    - Le falsi o fallaci indicazioni di origine
  • Novità relative alla guida sull’origine non preferenziale emessa dall’Unione Europea nel dicembre 2018
  • Origine preferenziale:
    - Accordi: bilaterali, unilaterali, dell’Unione Doganale.
    - Requisiti: generali, territoriali, interamente ottenuti, sufficientemente lavorati o trasformati.
    - Lavorazioni sempre insufficienti a conferire l’origine.
    - Prove dell’origine preferenziale: Certificato EUR 1, Eur-Med, Form A, dichiarazione su fattura (esportatore autorizzato), certificato ATR, dichiarazione del fornitore.
    - Corretta compilazione dei documenti relativi all’origine (dichiarazione del fornitore Eur 1 ed Eur MED).
  • Novità introdotte con Reg. UE 2017/989
    - Le regole per l’applicazione del cumulo.
    - IVO informazione vincolante in materia di origine
    - Le peculiarità dell’accordo con la Corea del Sud, Canada e Giappone.

16.30
Casi pratici e conclusione.

 
RELATORE: 
Dott. Enrico Calcagnile -Esperto di Unioncamere Lombardia




Registrazione non consentita, nessun posto disponibile oppure iscrizioni chiuse